Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Caduta di Kabul: nel gioco delle superpotenze riprende spazio Mosca e avanza Pechino

Con la débacle occidentale emergono le gravi lacune della gestione americana: la creazione di un esercito nazionale impreparato (nonostante investimenti e fornitura di armi), la diffusa corruzione dell’amministrazione pubblica, il mancato controllo delle zone periferiche del paese. Le incognite del nuovo stato afghano riguardano anche la politica internazionale e i rapporti con i paesi vicini. La priorità per Mosca è evitare che l’Afghanistan diventi fonte di instabilità per le repubbliche centro-asiatiche. Pechino deve proteggere i suoi investimenti (estrazione di terre rare) anche con un regime che rappresenta un’incognita per il terrorismo nello Xinjiang, a nord ovest della Cina

Fonte: Italia libera – Giornale digitale di formazione e partecipazione attiva

L’analisi di COSIMO GRAZIANI

IL – 20 agosto 2021

Caduta di Kabul: nel gioco delle superpotenze riprende spazio Mosca e avanza Pechino

https://italialibera.online/esteri/caduta-di-kabul-nel-gioco-delle-superpotenze-riprende-spazio-mosca-e-avanza-pechino/

 

Federgest srl