Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Dopo l’accordo annunciato a Glasgow…

Alla Cop26 in Scozia si annuncia il blocco dei finanziamenti pubblici per le fonti fossili, in Italia l’Eni continuerà a ricevere sussidi pubblici per «estrarre e bruciare gas, nascondendo la Co2 sotto il mare». La legge di bilancio apre i cordoni della borsa per il Ccs di Ravenna a beneficio del colosso energetico “a sei zampe”, non tenendo conto della situazione drammatica in cui versa il pianeta. Si parla di economia green ma si continua a investire sui fossili. Si organizzano vertici sul clima per contenere il riscaldamento globale e si continuano a costruire nuovi gasdotti ed estrarre carbone in giro per il mondo

Fonte: Italia libera – Giornale digitale di formazione e partecipazione attiva

L’inchiesta di ANNA MARIA SERSALE

IL – 10 novembre 2021

Dopo l’accordo annunciato a Glasgow: sulle energie fossili più bla bla bla che fatti 

https://italialibera.online/economia-lavoro/dopo-laccordo-annunciato-a-glasgow-sulle-energie-fossili-piu-bla-bla-bla-che-fatti/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=gli-ultimi-articoli-di-italia-libera

 

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Federgest srl