Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Il modello EAS non è sufficiente ad escludere la responsabilità del legale rappresentante

Rimane la responsabilità del legale rappresentante del circolo se comunica la sua cessazione dalla carica soltanto nel modello EAS e non all’Anagrafe Tributaria.

Quotidiano del Fisco – Il Sole 24 Ore – 31 dicembre 2019

Da solo non basta il modello Eas per escludere la responsabilità del legale rappresentante dell’ente associativo non più in carica.

In assenza della corretta comunicazione all’Anagrafe tributaria, permane la responsabilità del legale rappresentante dell’ente associativo se costui comunica la sua destituzione dalla carica soltanto nel modello Eas. Questo in quanto il modello Eas ha la funzione di consentire agli enti associativi, previo opportuni controlli, il riconoscimento della non imponibilità di corrispettivi, quote e contributi, mentre i dati e le notizie che le riguardano sono raccolti e ordinati su scala nazionale nell’Anagrafe Tributaria quale banca dati a disposizione di tutte le Amministrazioni Finanziarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cassazione n. 26924 del 22 ottobre 2019

Federgest srl