Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Modello Eas ed enti non commerciali di tipo associativo – II° parte

L’obbligo di ripresentazione del modello Eas non ricorre per situazioni in presenza di variazioni ritenute dal legislatore non rilevanti per quei dati già in possesso dell’Amministrazione finanziaria.

Mentre risulta obbligatoria la ripresentazione del modello Eas quando l’associazione che nel primo modello ha dichiarato di non aver percepito alcun provento derivante da attività di pubblicità o sponsorizzazione e nell’esercizio successivo percepisce proventi da attività di sponsorizzazione per euro 5.000,00. Come al diventare abituali i proventi derivati da sponsorizzazioni.

Fonte: Euroconference News – di Luca Caramaschi – 4 marzo 2021 – Modello Eas ed enti non commerciali di tipo associativo – II° parte

https://www.ecnews.it/modello-eas-ed-enti-non-commerciali-di-tipo-associativo-ii-parte/?utm_source=20210304&utm_medium=email&utm_campaign=NLEcNews

Federgest srl