Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Ocse, i teen ager italiani online 35 ore la settimana, e vulnerabili alle fake news

Uno studio dell’Ocse che analizza dei sondaggi condotti durante i test internazionali di Pisa, i teen ager trascorrono sempre più tempo collegati online, leggendo infinità di dati ed informazioni di ogni tipo, spesso senza avere la capacità di discernere le notizie fuorvianti, fake news o non distinguere tra un fatto e un’opinione. L’Italia rispetto ai Paesi più avanzati nella preparazione alla lettura, figura sotto la media. Gli adolescenti trascorrono mediamente 35 ore settimanali online con un rilevante incremento rispetto agli anni precedenti.

L’Ocse sottolinea che i dati analizzati evidenziano che la scuola fornisce la capacità e l’opportunità di imparare a distinguere un’informazione obiettiva da una faziosa

Le conseguenze della disinformazione sono piuttosto evidenti, possono portare alla deviata visione della politica e a minare la fiducia nelle istituzioni pubbliche. Pertanto «la capacità di distinguere la buona informazione dalla cattiva è importante per preservare i valori democratici».

 

Fonte: Gruppo Il sole 24 Ore – Scuola24 – di Giuliana Licini – 10 Maggio 2021 – Ocse, gli adolescenti italiani sono «online» 35 ore la settimana, vulnerabili alle fake news

http://scuola24.ilsole24ore.com/art/scuola/2021-05-07/ocse-adolescenti-italiani-sono-online-35-ore-settimana-vulnerabili-fake-news-141656.php?uuid=AEMVhpG&cmpid=nlqs

 

Federgest srl