Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Registri immobiliari storici, come salvaguardare un patrimonio

In molti casi, i documenti datati, ma ancora attuali, versano in condizioni precarie per la loro natura cartacea ed è necessario limitarne al massimo la consultazione fisica per preservarne l’integrità

I registri immobiliari sono da custodire per un tempo illimitato. Per poter conservare registri e documenti cartacei che vengono consultati meno frequentemente e rispettare gli obblighi attribuiti al conservatore dal codice civile, sono state istituite le sezioni stralcio delle Conservatorie dei registri immobiliari in cui è archiviata la documentazione antecedente al 1970 (“periodo storico”) e quella compresa tra il 1° gennaio 1999 e il 31 dicembre 2014 (“periodo informatizzato”) relativa al periodo che precede la conservazione su supporti informatici dei documenti di pubblicità immobiliare, in conformità alle regole tecniche previste dall’articolo 71 del Codice dell’amministrazione digitale (Cad).

Fonte: FiscoOggi.it – di Carla Peruzzi e Lilia Chini – 2 Marzo 2021 – Registri immobiliari storici, come salvaguardare un patrimonio

https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-catasto/articolo/registri-immobiliari-storici-come-salvaguardare-patrimonio

 

 

Federgest srl