Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Sponsorizzazioni a favore di Asd inerenti e congrue

Per le spese erogate a favore di società e associazioni sportive dilettantistiche sussiste una duplice presunzione legale tale da annoverarle tra quelle di pubblicità e di ritenerle senz’altro inerenti e congrue nei limiti dei 200mila euro fissati dalla normativa. Ricordiamo che l’articolo 90, comma 8, della legge 289/2002, stabilisce una presunzione di legge a favore di coloro che sostengono costi o spese di sponsorizzazione. Quindi, le somme erogate nei confronti di associazioni sportive dilettantistiche ed enti similari – purché effettive ed esistenti – sono sempre deducibili in quanto è prevista una presunzione legale assoluta circa la loro natura pubblicitaria, non consentendo all’amministrazione nessun sindacato sulla inerenza e la congruità...

https://ntplusfisco.ilsole24ore.com/art/sponsorizzazioni-favore-asd-inerenti-e-congrue-entro-200mila-euro-AEFj50a?cmpid=nl_ntplusfisco

La Cassazione con ordinanza 21452 del 24 luglio2021, ha nuovamente affermato che le spese di sponsorizzazione erogate a favore di associazioni sportive dilettantistiche che sono sempre deducibili, indipendentemente dal fatto che il messaggio pubblicitario trovi riscontro con i possibili destinatari e che non rileva che ai fini dell’inerenza delle spese, pubblicitaria abbia un legame con l’area geografica nella quale l’impresa svolge la propria attività.

La condizione essenziale è rappresentata il soggetto sponsorizzato sia un ente sportivo dilettantistico che rispetti il limite consentito di spesa, 200.000 di euro, che la sponsorizzazione sia volta a promuovere i prodotti della società sponsor con una effettiva attività promozionale. Inoltre le spese di pubblicità e sponsorizzazione sono sempre considerate nella fattispecie della promozione pubblicitaria.

Cassazione Ordinanza . n 21452 del 27-07-2021

 

Federgest srl