Chiama

0142.78.16.15

Email

info@federgest.it

Terzo settore, parte il RUNTS dal 23 novembre

Ufficializzata dal ministero del Lavoro la data di avvio del Registro unico nazionale del Terzo settore (Runts). Dal 23 novembre, infatti, inizierà il procedimento di trasmigrazione delle organizzazioni di volontariato (Odv) e associazioni di promozione sociale (Aps) iscritte negli attuali registri con le modalità previste dal Dm 106/2020. Una data questa molto attesa che interesserà circa 336mila realtà non profit le quali potranno decidere di iscriversi al Runts con tempi e modalità diverse a seconda della qualifica posseduta. L’operatività del Registro, infatti, avrà la sua rilevanza sotto diversi profili. La data del 23 novembre, darà avvio al processo di trasmigrazione per Odv e Aps, con la conseguenza che dalla medesima data non sarà più possibile iscriversi nei preesistenti registri, nonché all’anagrafe delle Onlus. A partire, invece, dal 24 novembre le realtà non profit che intendono acquisire la qualifica di ente del Terzo settore (Ets) potranno presentare agli uffici competenti del Runts la domanda di iscrizione. Per le Onlus, invece, si resta in attesa di un ulteriore provvedimento che individui le modalità con cui l’agenzia delle Entrate potrà procedere a comunicare l’elenco delle Onlus attualmente iscritte nell’anagrafe. Ma come sarà strutturato il Runts? Da punto di vista operativo, sarà suddiviso in sette distinte sezioni. Due dedicate alle Odv e Aps in cui andranno a confluire gli enti iscritti negli attuali registri di settore, o quegli enti in possesso dei requisiti previsti dal Codice del Terzo settore (Cts). La terza sezione, invece, agli enti filantropici, che con la riforma trovano una loro specifica identità. Un’apposita sezione, invece, sarà dedicata alle imprese sociali, ossia a quegli Ets che svolgono le proprie attività di interesse generale in forma di impresa…

di Gabriele Sepio

https://ntplusfisco.ilsole24ore.com/art/avvio-runts-23-novembre-trasmigrazione-odvaps-AEJj6ps?cmpid=nl_ntplusfisco

La suddivisione delle sette sezioni riguardano: Odv e Aps, enti filantropici, imprese sociali, società di mutuo soccorso, reti associative e residuali per altri Ets (fondazioni, associazioni e altri enti di carattere privato).

La procedura di iscrizione dovrà avvenire esclusivamente per via telematica su apposito portale. Alla domanda dovranno essere allegati gli opportuni documenti richiesti.

Per le Odv e Aps è prevista una procedura di trasmigrazione automatica poiché già iscritte negli appositi registri a livello regionale e provinciali, con decorrenza dal 23 novembre. Entro il 21 febbraio 2022 Regioni e Province autonome comunicheranno l’elenco degli enti iscrivibili e la procedura di trasferimento si concluderà sempre entro il 21 febbraio 2022.

Per quanto riguarda le ONLUS le procedure di iscrizioni all’anagrafe cesseranno il 22 novembre, tuttavia, si dovrà attendere un’apposita comunicazione per poter avviare la procedura di iscrizione.

Dal 24 novembre sarà possibile l’iscrzione al RUNTS per gli enti diversi da Odv, Aps o Onlus, compresi quelli di nuova costituzione.

DD-561-del-26102021-Provvedimento-avvio-RUNTS

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Federgest srl